copywriter bologna laura grazioli

 

2 Responses to Laura Grazioli

  1. Author Image donatella bertacchi ha detto:

    Era lì, seduta al Tucana’s bar. Accanto una bottiglia di whisky sbiadito dal tempo. Con la testa tra le mani osservata uno scarafaggio che a fatica camminava sul pavimento. Tra sè e sè ripeteva; “la vita è altrove…cosa ci faccio qui?”. Fu allora che Guy Than la vide. Appoggiò bruscamente sul bancone il suo drink e lentamente si avvicinò. “Dove vuoi andare?, posso accompagnarti da qualche parte?”…Fu allora che Laura alzò il capo, indispettita da quella voce fuori luogo e fuori tempo. Che voleva quell’essere ubriaco fradicio? Non ne aveva abbastanza delle prediche che riceveva quotidianamente da tutti? “Vattene, devo andare via” disse in modo sgarbato. Fu allora che Guy con uno scatto nervoso spazzò via la bottiglia dal tavolo “Posso darti un passaggio se vuoi, ho un ferro fuori con i sedili ribaltabili..” . Laura alzò gli occhi arrossati di alcool e con un ghigno satanico rispose seccamente ” No,
    preferisco a piedi”. Allora Guy Than capì in fretta che non era serata. Si allontanò dal bar imprecando, non senza aver dato un calcio alla porta in vetro semiaperta. I cristalli si frantumarono al suolo come coriandoli e improvvisamente un rumore frastornante occupò la sala oramai vuota. Laura si alzò di scatto. Osservò il barista inerte e i due giocatori di poker seduti al tavolo: “preferisco il rumore del mare”. E se ne andò.

  2. Author Image Simonetta ha detto:

    Sono mamma di 14 figli, cioè no: sono due ma come fossero 14.
    Essere una copy è la mia vocazione ma non credevo la maternità mi trasformasse in una una “WC-copy-mum”.
    Sì perchè – chi ha figli lo sa- il momento in cui puoi stare in bagno senza i 14 figli che urlano assatanati del tuo sangue è come un miraggio.
    Mi chiudo in bagno dopo aver urlato che ho bisogno della mia privacy e sapendo che quei due Gremlins non hanno capito un'”H”.

    PARTE il cronometro: ho circa 180 secondi per buttare giù l’idea.

    Sfrutto tutte le mie lezioni di Yoga/Zen/filosofia Buddista per entrare in contatto col quello che rimane di me: donna single, great copywriter, supercool woman.
    Cacchio ho lasciato il notebook in camera, non importa ho la carta igienica e la penna, anche Hemingway aveva solo penna e carta no?
    Con stile infografica faccio uscire le idee, concetti e parole chiave che dovranno prendere forma.
    “Mamma hai finito”, ecco tempo scaduto!

    Sono Laura, scrivo da sempre e amo la letteratura che è anche quello in cui son laureata, sono una copywriter ma anche una mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.