Berlin1948 - Adci Awards - bronzoCi sono storie che riempiono il cuore, non per l’invincibilità dei protagonisti, perché a volte la vittoria è solo la fine di un percorso fatto di mille sacrifici, rinunce, momenti di sconforto e tanto coraggio.

Quest’anno gli Adci Awards sono stati inglobati nel festival della creatività italiana (IF), contro ogni pronostico l’organizzazione è stata impeccabile, ospiti di alto profilo e finalmente la sensazione di “comunità creativa” cosa che ormai era andata persa negli anni. Insomma calore umano shakerato con tanta creatività e voglia di dimostrare che le idee e il “fare sistema” sono il motore pulsante per uscire dalla crisi.

La cosa che mi ha colpito in assoluto è la vittoria di un Bronzo (categoria Brand Content) da parte di Berlin1948 con “Un menù a lieto fine” per Maio Srl. Un podio sofferto e inaspettato, come tutte le più belle gioie della vita.

Una piccolissima agenzia indipendente ha sfidato i grandi network della pubblicità con una grande idea e un piccolo cliente, considerando che in short list c’erano nomi come Publicis, Leo Burnett, Saatchi & Saatchi, e clienti come Enel, Renault, Samsung, Heineken.

Berlin1948 è capitanata da Michele D’Amore, un copy e saggista ma sopratutto un fratello, ha dimostrato a tutti che le buone idee fanno la differenza e che gli Adci Awards non sono un circolo chiuso. Auguri per il tuo bronzo che vale oro Michele.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Author Image
About The Author

Francesco Mollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.