Ho deciso che è arrivato il momento di prendere la parola e dire la mia, perché sulla mia bacheca di Facebook ogni giorno c’è qualcuno che parla di me. Da un po’ di tempo sembra che io sia diventato l’argomento preferito di blogger, webwriter e social media gente in generale, che è convinta di conoscermi benissimo. Il web pullula di articoli come “5 consigli per scrivere il post perfetto”, “8 tips & tricks per pubblicare il post perfetto”, “10 cose che non devono mai mancare nel post perfetto”, fino ai 30 plugin senza i quali sarebbero minate le fondamenta stesse della mia esistenza. Uff…

Perché vi accanite così su di me? Che vi ho fatto di male? Ma poi, con tutti questi strumenti… scusate, con tutti questi “tool” che vi danno in pasto ogni giorno, ormai dovreste essere in grado di scrivere solo post perfetti, e invece no. Continuate a perseverare nella sbavatura, nel troppo colore, nel sarcasmo. Ma sbavature, toni, colori e pure il sarcasmo sono quello che rende interessante un testo. Internet è pieno di post imperfetti interessantissimi.

L’altro giorno mi ha scritto Google dicendo che non capisce perché continuate ad adattarvi alle sue regole, quando lui cerca ogni giorno, faticosamente, di fare delle regole per adattarsi al vostro modo di scrivere. È un cane che si morde la coda. Il povero Google è esausto, ha un diavolo per algoritmo, non ne può più di starvi dietro e mi ha pregato di prendere una posizione.

buongiorno sono il post perfetto

Ragazzi, il post perfetto non esiste. O meglio, io esisto eccome, ma vivo in santa pace nel mio iperuranio di cose perfette. Voi non potete vedere di me nulla se non la mia ombra proiettata sul fondo della caverna. Rassegnatevi e ricominciate a scrivere con la panza. Ma poi ci pensate alla noia? Siete alla continua ricerca di post perfetti, ma sarebbero tutti come la Blue Steel, Le Tigre, Ferrari e naturalmente la Magnum. Tutti uguali!

Ora scusate ma devo scappare, devo passare al bancomat a ritirare i contenuti di valore perché ho appuntamento con la Call to Action Perfetta. E sapete come sono le Call to Action  Perfette, se non hai i contenuti di valore col cavolo che si fanno cliccare subito.

Statemi bene, vostro Post Perfetto.

 

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Tagged with:
 
Author Image
About The Author

Daniela Montieri

Lavoro da Roma per clienti e agenzie che sono ovunque fuorché a Roma, il che è comodissimo, soprattutto per Trenitalia. Mi esprimo “in modo strano”, almeno a detta di amici, cosa che però è un vantaggio sul lavoro. Adoro scrivere testi comici, cosa che invece non sempre è un vantaggio sul lavoro. Ho lavorato e lavoro per Expedia, UPS, Lavazza, Q8 Italia, Marcopolo Expert, Banca Popolare di Bari, Alpitour, ING Group, Technogym, Johnson&Johnson, sforzandomi di rimanere seria. Sono la moglie di un mago e mamma felice di due blog e un bellissimo bimbo.

One Response to Buongiorno, sono il Post Perfetto.

  1. […] Consigli, trucchi, tools, plugin per scrivere il post perfetto. E il post perfetto non ne può più!  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.